Progetto europeo Multi Sport

            

“MULTI-SPORT, multi-disciplinary modules
for a healthy, safe and comprehensive approach to sport”

 

Sintesi del progetto

Il progetto MULTI-SPORT ha permesso di mettere in rete le migliori buone prassi dei territori partecipanti volte a promuovere un approccio adeguato all’attività motoria di base dei bambini di 5-7 anni. Il progetto, in particolare, ha messo a fuoco la necessità di creare un sistema integrato d’azione locale gestito mediante l’attivazione di efficaci sinergie tra Istituzioni locali, Associazioni sportive, Volontariato, Scuole, Medici e Famiglia.

Il progetto è promosso dal Comune di Castelnovo ne’ Monti quale capofila di una rete europea composta da enti pubblici e privati italiani, greci e croati.

Il progetto è co-finanziato dal Programma europeo Erasmus+ Sport.

Obiettivi generali e specifici

MULTI-SPORT si concentra sulle pratiche per lo sviluppo delle capacità motorie, stimolando i bambini di 5-7 anni a scoprire il proprio corpo e prendere coscienza del suo potenziale per identificare le attività sportive che meglio si adattano alle loro caratteristiche a ai loro interessi. Sviluppando l’equilibrio e le capacità di coordinamento, imparano a rispettare e gestire correttamente il loro corpo e ad acquisire tecniche che sono alla base di specifici sport. Le abilità motorie permettono di avere prestazioni di livello superiore nelle attività fisiche, anche quando i bambini cresceranno.

In particolare, il progetto ha inteso

  • promuovere il ruolo dello sport in termini di sviluppo personale e benessere fisico e mentale;

  • promuovere l’attività fisica che migliora la salute;

  • favorire l’accesso allo sport per tutti e allo sport come elemento di inclusione sociale;

  • diffondere principi e valori positivi, quali: solidarietà, rispetto, fair play, senso di appartenenza;

  • sottolineare l’importanza di adeguati programmi di educazione fisica;

  • promuovere un approccio sano e sicuro e completo allo sport;

  • promuovere lo sviluppo di abilità fondamentali come base per praticare qualsiasi tipo di sport;

  • favorire il potenziamento del ruolo dei volontari in questo settore.

Strategie

Queste pratiche non mirano a incoraggiare lo spirito competitivo e la scelta di uno sport specifico rispetto a un altro, ma prevedono piuttosto la partecipazione a giochi multiuso, pre-specializzati e trasversali a varie discipline, favorendo la cooperazione nel perseguimento di un risultato di squadra. Si vuole dare l’opportunità di sperimentare le attitudini dei bambini attraverso diversi giochi in modo che possano scegliere l’attività che meglio si adatta ai loro interessi e capacità.

Per garantire la qualità delle pratiche di educazioni sportiva, il progetto sottolinea l’importanza di coinvolgere esperti, come i laureati in Scienze Motorie con la funzione di “Educatori sportivi”, affiancati da tecnici sportivi per attività specifiche.

Le pratiche MULTI-SPORT lavorano anche sulla necessità di garantire parità di accesso allo sport per tutti, compresi i gruppi svantaggiati e – tra questi – persone con disabilità.

MULTI-SPORT mira ad aumentare la consapevolezza sull’importanza dello sviluppo delle abilità motorie per prevenire le malattie causate dalla mancanza di movimento (sovrappeso, obesità, malattie cardio-vascolari, diabete, articolazioni doloranti, ecc.)

Il progetto promuove anche l’educazione dei bambini di 5-7 anni a sviluppare comportamenti sociali coerenti, trasmettendo l’importanza delle regole nella attività sportive. Si ritiene, infatti, importante concentrarsi non solo sulle attività fisiche, ma anche sulla diffusione di valori e atteggiamenti più generali: promuovere il rispetto, sia degli altri che delle regole, il principio del fair play, il concetto di far parte di una squadra, ecc.

Si ritiene importante garantire un coinvolgimento attivo dei comuni e delle organizzazioni /club sportivi e il confronto con altre parti interessate (comprese famiglie, insegnanti, educatori, ecc.) al fine di sviluppare soluzioni che tengano conto di diversi punti di vista e siano quindi più complete ed efficaci.

Si riconosce l’importanza dei volontari nel settore dello sport. Promuovendo l’amore per lo sport in generale, mirano anche a creare un legame con i giovani atleti. La speranza è che questo collegamento duri anche quando cresceranno e che li porterà, a loro volta, a svolgere un ruolo attivo come volontari nelle organizzazioni coinvolte.

Soggetti attuatori e partnership

Il progetto è attuato da associazioni sportive e municipalità perché mira a sviluppare reti locali pubblico-private con lo scopo di promuovere pratiche di iniziazione sportiva per bambini di 5-7 anni.

In particolare, il progetto coinvolge nel partenariato i seguenti soggetti:

  • Comune di Castelnovo ne’ Monti (Italia) – Capofila

  • Polisportiva Quadrifoglio a.s.d.(Italia)

  • A.S.D. L.G. Competition (Italia)

  • Associazione Insegnanti di Educazione fisica – EGVE( Grecia)

  • Comune di Ampelokipi – Menemeni (Grecia)

  • Associazione sportiva per persone con disabilità Rijeka (Croazia)

Attività e output

Focus Group. In ciascun territorio, i partner hanno creato un Focus Group locale (formato da rappresentanti di club sportivi, insegnanti, genitori, dottori, psicologi, ecc.) e l’hanno coinvolto nell’analisi dei bisogni e delle pratiche locali per un avviamento allo sport salutare, sicuro e globale per i bambini di 5-7 anni.

Study Visit. Ciascun territorio ha ospitato una visita di studio (3 in totale) per sviluppare relazioni e networking e migliorare le proprie pratiche locali attraverso confronto e scambio. L’osservazione diretta delle buone pratiche locali in ciascun territorio ha incoraggiato la comparazione tra partner e ha permesso di conoscere le persone che realmente partecipano alle attività, inclusi volontari e membri dei club sportivi.

Report sulle buone prassi e Policy Recommedations. Ciascun territorio ha prodotto un report sulla propria buona prassi e sulle lezioni apprese grazie alle visite di studio e al confronto con i partner, che sono stati elaborati in una sintesi dell’esperienza MULTI-SPORT. Inoltre, sulla base di queste informazioni, è stata fatta una riflessione per identificare gli elementi principali che gli stakeholders rilevanti di altri territori dovrebbero tenere in considerazione per replicare questa esperienza. Questi elementi sono stati raccolti nel documento denominato “Policy Recommendations”.

Durata del progetto

Da gennaio 2018 a giugno 2019 (18 mesi).

Budget

Euro 55.625 (di cui finanziati euro 54.500,00)

Allegati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi