Veicoli privati

ACQUISTO O ADATTAMENTO DI VEICOLI PRIVATI DESTINATI A DISABILI GRAVI

Protocollo operativo per accedere ai contributi sulle spese sostenute per l’acquisto o l’adattamento di veicoli privati destinati a disabili gravi ai sensi dell’art. 9, comma 3 della l.r. 29/97.

Linee guida operative da applicare per la concessione del contributo.
Ogni cittadino che richiede il contributo per l’acquisto o l’adattamento di veicoli privati destinati a disabili gravi, dovrà recarsi presso il Servizio Sicurezza Sociale e ritirare l’apposita modulistica ( allegato A), che dovrà essere presentata in comune entro il 30 giugno di ciascun anno con allegata la seguente documentazione:

 

– Copia della documentazione di spesa

– Fotocopia della certificazione di cui all’articolo 3 della legge 104/92

– Fotocopia di un documento di riconoscimento, non scaduto, se il richiedente non firma davanti all’incaricato del comune

In seguito alla formalizzazione della richiesta, l’ufficio sicurezza sociale, provvederà ad inviare in Regione, entro il 30 agosto, l’elenco delle domande ammissibili approvato con atto formale (determina o delibera) e ordinato sulla base del reddito della persona con disabilità o della persona alla quale il disabile è fisicamente a carico.
Qualora vengano riscontrati elementi di non conformità si provvederà a segnalare all’interessato gli aspetti problematici.
Entro 30 gg. dall’erogazione del contributo da parte della Regione l’ufficio sicurezza sociale provvederà all’erogazione del contributo, dandone comunicazione al richiedente ed all’avente diritto.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi