Climbing

CLIMBING

 

Di fama oramai mondiale, la pietra di Bismantova, offre una palestra naturale per i tutti i rocciatori, dai neofiti ai professionisti.La tecnica di arrampicata tipica della pietra è, sulle difficoltà classiche, caratterizzata da prese comode per i piedi ma molto faticose per le mani. Non è raro trovare strani passaggi a metà strada con la speleologia, ad esempio lungo la via Donato-Zeni bisogna strisciare per alcuni metri lungo un cunicolo a 100 m. da terra.

 

Le vie della Pietra sono:

 

TORRIONE SIROTTI

Questo imponente torrione è percorso in tutti i suoi versanti da vie che vanno dal V+ all’ VIII. Strapiombante su tutti i lati è contraddistinto da una arrampicata, molto faticosa per le braccia. Nella zona d’ombra della foto si può vedere il Camino Sirotti, percorso da una via sempre molto affollata dai corsi di alpinismo.La chiodatura è molto buona a sulla sommità sono infisse delle ferle ottime anche per le corde doppie.

PARETE EST

Una avvertenza, le vie di questo settore sono ormai tutte proibite perchè situate proprio sopra l’ Eremo e il pericolo di caduta sassi è concreto.

ANFITEATRO

L’Anfiteatro è sicuramente uno dei settori più frequentati della Pietra, la sua parete è percorsa da un notevole numero di vie che, con le loro varianti, formano un vero e proprio dedalo di tracciati. Sono possibili quindi diverse belle combinazioni che possono rendere più omogenea la difficoltà di una salita.

PILONE GIALLO

E’ un avancorpo che delimita a destra l’anfiteatro, strapiombante su tutti i lati, su di esso sono stati tracciati degli itinerari molto impegnativi sia in artificiale che in libera. La sua via più famosa è certamente la Nino Marchi, bellissima e molto logica.

PARETE NORD

Questo settore della pietra comincia subito dopo il Pilone giallo, è una muraglia quasi interamente strapiombante dove poche linee naturali hanno permesso di tracciare alcune belle vie completamente in libera. Non tutte però sono ripetute spesso e perciò la roccia può essere friabile e la chiodatura precaria.

MOBY DICK

Questo grande masso strapiombante è oggi il settore dove si trovano le più alte difficoltà della Pietra. Si può calare la corda dall’alto. Chiodatura buona.

DIAMANTE

Questo masso alto circa 10 m. è frequentato tutto l’anno grazie all’esposizione a sud, ma numerose vie di tutti i livelli lo salgono da tutti i lati.
Arrampicata di placca per le vie facili, su buchi (scavati) e micro prese per le più difficili, non manca neppure uno strapiombo.

ROBERTA AIUTAMI

È un esteso settore che comprende la zona all’estrema sinistra della parete sud, roccia ottima e chiodatura buona.

 

ZONA GABRI

Le vie del settore Gabri:1. La danza dei grandi rettili (4 tiri): 6b/6a/6a/6b – 2. Eccita la percezione: 7b+ – 3. Soledad: 7a+ – 4. At-trazione. 6c+ – 5. Calde bestiole. 7a – 6. Aspittando il tuo ritorno: 5a

GARE NUOVE

Bel settore di vie dure, accesso comodissimo, chiodatura ottima.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi