NEWS

Attraverso un’ingente variazione di Bilancio l’Amministrazione comunale sostiene le imprese del territorio

Categories: Istituzionali evidenza

L’Amministrazione comunale di Castelnovo Monti ha presentato questa mattina a Reggio Emilia, nella sede della Provincia, un importante variazione di bilancio che interviene attraverso diverse leve per sostenere importanti interventi in corso su opere pubbliche, ma soprattutto per sostenere le attività produttive del territorio attraverso una rimodulazione della Tari.

A presentare i provvedimenti sono stati l’Assessore al Bilancio Daniele Valentini, l’Assessore a Comunicazione e Partecipazione Lucia Manfredi.

Spiega l’Assessore Valentini:

Abbiamo adottato una variazione da 650.000 euro sulla parte corrente del bilancio più circa 800.000 euro ulteriori sulla parte di capitale. I 650.000 euro di parte corrente sono stati recuperati attraverso un’attenta azione di risparmio sulle spese, portata avanti, tengo a dirlo, senza rinegoziare alcun mutuo: continueremo a pagare le rate di interesse dei mutui attivi senza prolungamenti che gravino sulle generazioni future. Altri fondi sono arrivati attraverso il contributo dello Stato con il Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali presente nel Decreto Rilancio. Le misure adottate attraverso la parte corrente sono varie: vanno dai circa 6.000 euro concessi ai centri estivi per le azioni di sanificazione e sicurezza anti Covid, al contributo all’asilo Mater Dei per l’abbattimento delle rette, fino agli interventi sul patrimonio pubblico e il verde.

Per quanto riguarda il sostegno ai comparti produttivi, Valentini prosegue:

Le azioni principali messe in campo sono tre: la prima riguarda l’azzeramento della Cosap per tutto l’anno. I pubblici esercizi e anche i banchi del mercato fino alla fine dell’anno non pagheranno l’occupazione del suolo pubblico. Si tratta di una misura da circa 90.000 euro, che riteniamo importante sia nell’ottica di una maggiore sicurezza per i frequentatori dei locali che avranno a disposizione le distese estive all’aperto, sia nell’ottica della valorizzazione turistica del paese. La seconda misura è la riduzione dell’Imu agricola sui capannoni e i beni immobili strumentali alle attività: passiamo da un’imposta dello 0,10 annuo allo 0,05 del 2020, quindi l’abbiamo dimezzata. La terza, davvero molto rilevante, è legata agli sconti sulla Tari per circa 300.000 euro, che vanno a incidere sulle attività commerciali e utenze produttive. Nel totale si tratta di interventi per oltre 400.000 euro che andranno a sostenere la quasi totalità delle realtà produttive del territorio, in tutto quasi 800 saranno beneficiate da questi provvedimenti.

Nel dettagliare gli interventi previsti, Valentini spiega:

Investiremo 170.000 euro sulla sistemazione dei resti di Monte Castello in particolare la Torre di guardia, ultime vestigia di epoca matildica presenti nel capoluogo; altri 106.000 euro riguardano gli interventi sul Centro Coni, in particolare il rifacimento del sistema di illuminazione; abbiamo cofinanziato il riefficientamento energetico delle scuole medie, un intervento da 900.000 euro complessivi in cui il Comune ne investe 180.000 mentre gli altri arrivano da finanziamenti di Enti superiori; abbiamo cofinanziato anche il rifacimento della scuola dell’infanzia Peep – Pieve, investimento da circa 5 milioni al quale il Comune partecipa per 280.000 euro (anche in questo caso l’importo restante è stato finanziato); inoltre abbiamo iniziato ad accantonare fondi per 100.000 euro per il riordino degli strumenti urbanistici che partirà nel 2021 e per la completa informatizzazione di tutto lo sportello edilizio, che una volta ultimata e disponibile snellirà molto le pratiche.

Approfondendo la misura specifica sulla Tari, Valentini conclude:

Riguarda solo le utenze non domestiche per dare un sostegno all’economia del territorio. La tariffa rifiuti è composta da due voci: una quota fissa e una variabile. Noi siamo intervenuti su quest’ultima, che nel complesso per le imprese locali ha un peso di circa 415.000 euro, quasi il 50% del totale. Il nostro intervento la riduce di circa 300.000 euro. Abbiamo stabilito questo intervento anche in seguito a una delibera di Arera (Autorità nazionale di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) che impone uno sconto di circa il 25% della quota variabile: se l’avessimo seguita alla lettera avremmo speso 30.000 euro, abbiamo scelto di investire 10 volte di più. Le categorie che usufruiscono di sconti sono divise in due insiemi: autorimesse, magazzini, studi privati, uffici agenzie, che avranno uno sconto del 50% sulla quota variabile (quindi circa una riduzione del 25% sulla bolletta annua complessiva). Le altre categorie come vendita beni non alimentari, banchi di mercato, parrucchieri, estetisti, falegnami, idraulici, fabbri, carrozzerie, autofficine, elettrauto, artigiani, ristoranti, pizzerie, bar, caffè, pasticcerie, espositori e autosaloni, alberghi e molte altre imprese, c’è uno sconto del 100% della quota variabile, quindi uno sconto complessivo sulla bolletta annua che arriva al 50% circa. Si tratta di un’azione estremamente importante che si va ad aggiungere a una serie di agevolazioni introdotte in questa prima parte dell’anno, per rispondere all’emergenza Covid ma non solo: dalla sospensione di tutte le tariffe comunali, l’abbattimento delle rette per il nido e della scuola materna comunale fino al 30% per i redditi da 6.200 a 26.000 euro; la gestione dei Buoni spesa ricevuti dallo Stato; l’utilizzo dei 20.000 euro donati dal Comune di Illingen, che ancora una volta ringraziamo, destinati a situazioni emergenziali con il pagamento di utenze per le famiglie che erano state più duramente colpite sotto il punto di vista economico dalla pandemia.

Aggiunge l’Assessore Lucia Manfredi:
Ci fa piacere peraltro essere riusciti a condurre un intervento così rilevante a sostegno delle imprese mantenendo inalterato l’impegno su altre voci di bilancio, come gli eventi culturali e di promozione del territorio: cito il cartellone Io esco Fuori che ha offerto eventi tra letteratura, musica e teatro nel mese di luglio, la manifestazione L’Uomo che Cammina in corso in questi giorni, e gli appuntamenti dedicati alla filosofia Cittaslow che proseguiranno in agosto, in collaborazione con il Parco Tegge.

Video intervento dell’Assessore Daniele Valentini

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Video intervento dell’Assessore Lucia Manfredi

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi