NEWS

Sospesi i pagamenti comunali, si guarda ad agevolazioni per il dopo coronavirus

Categories: News istituzionali

L’Amministrazione comunale di Castelnovo Monti ricorda ai cittadini che sono stati sospesi i termini di pagamento relativi a tutti i servizi e le imposte di competenza comunale. La Giunta ha voluto infatti attivare tutti gli strumenti a propria disposizione per limitare i riflessi negativi di questo periodo di emergenza sull’economia del territorio, nei diversi settori, tutti fortemente pregiudicati dal lockdown. Per fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la cittadinanza era necessario adottare misure di sostegno alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese, così da arginare le conseguenze dell’emergenza epidemiologica ed assicurare un primo intervento di supporto ai cittadini che devono inevitabilmente affrontare problemi di liquidità finanziaria a causa della situazione in cui si trova l’intero Paese.
“Ci è sembrata una decisione doverosa – afferma l’Assessore al Bilancio, Daniele Valentini – per cercare di andare incontro alle problematicità che questo momento storico sta ponendo a tutti i nostri concittadini, ma anche per cercare di dare un elemento di sostegno alla fase di ripresa che in parte è già iniziata e che si consoliderà nelle prossime settimane. Nonostante gli enormi sforzi in termini umani ed economici che questa situazione emergenziale sta richiedendo, come Amministrazione stiamo infatti cercando sia di tenere sotto controllo la situazione attuale ma anche di volgere uno sguardo sul lungo periodo, su ciò che dovremo affrontare nei prossimi mesi e anni.
Volge a questo orizzonte il provvedimento, già previsto nel bilancio di previsione e confermato nell’ultima giunta, che a partire dall’anno scolastico 2020/2021, abbatte permanentemente le rette delle scuole dell’infanzia. Il valore ISEE massimo per ottenere agevolazioni è stato innalzato da 18.000 a 26.000 euro. Il calcolo della singola retta è stato riformulato alla luce di una maggiore progressività, oltre all’applicazione di un abbattimento che raggiunge quote anche del 30% rispetto agli anni passati. Ricordo anche i provvedimenti già assunti per l’abbattimento delle rette degli asili nido. Come ha dichiarato la scorsa settimana l’Assessore ai lavori pubblici Giorgio Severi, sono in fase di partenza o sono partiti importanti cantieri pubblici per oltre 7,5 milioni di euro. Al fine di incentivare le ristrutturazioni previste dal cosiddetto “bonus facciate” varato dal Governo, l’amministrazione comunale ha deciso anche di azzerare il canone per le occupazioni di suolo pubblico finalizzate agli interventi di recupero o restauro dell’esterno degli edifici. Sono allo studio ulteriori provvedimenti di sostegno alle famiglie e alle attività agricole, artigianali e commerciali che vedranno la luce con le prossime variazioni di bilancio, anche a seguito degli attesi provvedimenti Governativi. Assieme ai colleghi di Giunta e di maggioranza stiamo compiendo le dovute valutazioni in merito a eventuali rimodulazioni o ulteriori riduzioni delle tariffe, oltre che ad una loro prolungata sospensione. In attesa di ciò, è attiva la sospensione e nessuna richiesta di pagamento verrà recapitata alle case dei castelnovesi. Lo sforzo richiesto per evitare lo sgretolamento del tessuto sociale, economico e produttivo è molto importante; per questo motivo occorre agire con cautela, senza agitazione e guardando anche al domani. È nostro dovere compiere scelte precise e coordinate all’interno di una strategia complessiva che eviti eccessivi squilibri nel presente, che potrebbero essere molto gravosi per il futuro, ma che preveda l’assunzione di misure dal carattere duraturo e benefico per il futuro”.
“La scuola, o meglio il sistema scuola – aggiunge l’assessore alla Scuola e Vicesindaco Emanuele Ferrari – è uno degli assi portanti del nostro lavoro amministrativo. L’abbattimento della quota fissa sulla retta per la scuola dell’infanzia crediamo si inserisca al meglio e in modo concreto nelle azioni a sostegno di bambini e famiglie, in questo disegno complessivo che nei prossimi anni vedrà Castelnovo mettersi nelle condizioni di essere ancora di più un’eccellenza nel settore socio educativo, dell’innovazione didattica e nella qualità della sua edilizia scolastica, sempre in dialogo con scuola, famiglie e cittadini, grazie anche al lavoro di squadra di Sindaco, giunta, dei consiglieri, e delle Commissioni comunali costituite sul tema”.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi