NEWS

Convegno sulle opportunità legate al marchio “Prodotto di Montagna” il 7 novembre al Teatro Bismantova

Categories: News Eventi

Già aperte le iscrizioni all’evento

Giovedì 7 novembre, dalle ore 17, al Foyer “Pietranera” del Teatro Bismantova si discuterà del marchio Prodotto di Montagna, della possibilità di utilizzarlo da parte della imprese locali e delle opportunità economiche e commerciali ad esso legate.
L’incontro è organizzato dalla Regione Emilia-Romagna – settore Agricoltura, Slow Food Emilia-Romagna, il GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano, in collaborazione con il Comune di Castelnovo Monti.
Il programma della giornata prevede i saluti del Sindaco di Castelnovo Enrico Bini, ai quali seguirà l’introduzione di Laura Banzi, del Settore Agricoltura della Regione. Alberto Ventura, anche lui funzionario regionale, illustrerà le opportunità per le aziende del marchio Prodotto di Montagna, in termini semplici e indicando passo dopo passo le modalità per ottenere il marchio. Raffaela Donati di Slow Food illustrerà le azioni previste dalla convenzione attivata da tempo con la Regione Emilia-Romagna per la valorizzazione di prodotti d’eccellenza ma ancora poco conosciuti, e per sostenere i piccoli produttori, in particolar modo quelli che operano nelle Aree Interne e montane. Illustrerà anche l’opportunità di avvalersi, per promuovere al meglio questi prodotti, di “etichette narranti”: una possibilità facoltativa, che non sostituisce l’etichetta legale ma la affianca e, accanto alle indicazioni previste dalla legge, fornisce informazioni sui produttori, sulle varietà vegetali e sui territori dove sono coltivate, sulle razze animali allevate, sulle tecniche di coltivazione, di allevamento e di lavorazione, sul benessere animale. Informazioni molto importanti per giudicare la qualità di un prodotto al di là delle analisi chimiche o fisiche, tenendo conto di ciò che vi sta alle spalle: l’origine, la storia, la tecnica di trasformazione, le persone che lavorano e la base delle loro scelte, il rispetto dell’ambiente e della giustizia sociale. L’incontro si concluderà con il racconto diretto di alcuni produttori che già utilizzano il marchio Prodotto di Montagna. A coordinare la giornata sarà il Presidente del Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano Giancarlo Cargioli.
“Crediamo sia un momento importante – spiega il Sindaco Enrico Bini – per far comprendere le opportunità legate al marchio di qualità “Prodotto di montagna”. Gli operatori agricoli e della trasformazione alimentare che utilizzano materie prime di origine montana e le cui imprese sono localizzate in aree montuose si trovano a operare in condizioni ambientali e di contesto competitivo sfavorevole, e questo logo approvato nel 2018 rappresenta una caratterizzazione per differenziare le proprie produzioni sul mercato. L’utilizzo della denominazione “prodotto di montagna” viene concesso per descrivere i prodotti destinati al consumo umano per i quali sia le materie prime sia gli alimenti per animali provengano essenzialmente da queste zone e, nel caso dei prodotti trasformati, anche la trasformazione abbia luogo in aree montane. Oggi ci sono molte aziende che già per loro scelta si attengono a una produzione essenzialmente locale, che avrebbero diritto all’utilizzo del marchio, ma che magari per scarsa conoscenza e timore di difficoltà burocratiche non ne fanno uso. Crediamo che una corretta informazione possa dare luogo a una sua maggiore diffusione e al pieno sfruttamento delle sue potenzialità”.

Per partecipare al convegno del 7 novembre è gradita l’iscrizione: è possibile effettuarla on line al link https://agri.regione.emilia-romagna.it/giasapp/agrievents/iscrizione/evento/216.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi