NEWS

I cosiddetti “pre-saldi” rappresentano un’irregolarità

Categories: News istituzionali

Mi è stato segnalato nei giorni scorsi che alcuni negozi di Castelnovo, attivi in particolare nel settore abbigliamento, stanno promuovendo tramite i propri profili social iniziative di “pre-saldi” anticipando la data formale di avvio dei saldi stessi, data che per l’Emilia-Romagna è fissata il 7 luglio. Vorrei informare che questa pratica non è consentita: la Delibera di Giunta Regionale 1804 del novembre 2016 infatti sancisce che non possono essere effettuate, nei 30 giorni antecedenti i periodi dei saldi di fine stagione, vendite promozionali di prodotti quali abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento, pelletteria e tessuti per abbigliamento ed arredamento. Le uniche eccezioni sono per negozi che stiano cessando l’attività o stiano effettuando il trasferimento in altri locali. Chiedo quindi di cessare tali promozioni anche attraverso i social: in caso di controlli la violazione della Delibera regionale comporta una sanzione amministrativa va da 516 fino a 3.096 euro.

Enrico Bini

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi