NEWS

A Castelnovo arriva la Carta d’Identità elettronica

Categories: News istituzionali

Dopo un percorso articolato, il Ministero dell’Interno ha abilitato il Comune di Castelnovo all’emissione della carta di identità elettronica.

Il nuovo documento (una tessera su supporto in policarbonato delle dimensioni di una carta di credito) è dotato di un microprocessore sul quale sono registrate tutte le informazioni relative all’identità del titolare e le impronte digitali. In questi giorni, per non ostacolare le operazioni di ammissione al voto, sarà ancora possibile il rilascio del documento in formato cartaceo.

Dal 15 marzo prossimo invece verrà rilasciata solo la carta d’identità elettronica (CIE) e non più quella cartacea.

Ai sensi della circolare n.4 del 31/3/2017 del Ministero dell’Interno, la carta d’identità cartacea potrà essere rilasciata soltanto per casi urgenti e documentati: motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a concorsi o gare pubbliche.
La carta d’identità cartacea rimane valida fino alla scadenza e non è possibile sostituirla anticipatamente tranne in caso di smarrimento, furto, deterioramento o aggiornamento dati.

La Carta d’Identità Elettronica ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed è dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici, come le impronte digitali.

La CIE non sarà stampata e consegnata direttamente al momento della richiesta, ma il documento verrà spedito dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e consegnato da Poste Italiane, tramite lettera raccomandata, entro 6 giorni lavorativi dall’emissione, all’indirizzo indicato dal richiedente (che potrà individuare anche un delegato al ritiro) o in Comune (presso l’Anagrafe).


Come chiedere la CIE

Per richiedere la CIE è necessario fissare un appuntamento presso l’anagrafe telefonando ai numeri:

0522 610216

0522 610221

dal Lunedì al Sabato dalle 8 alle 13 e il martedì dalle 15 alle 16.
Per fissare l’appuntamento è necessario fornire nome e cognome, indirizzo mail e recapito telefonico.

Requisiti
Residenza nel Comune di Castelnovo ne’ Monti
Domicilio nel Comune di Castelnovo ne’ Monti, previa acquisizione del nulla osta del Comune di residenza
Attualmente la carta d’identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE). In attesa dell’allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell’Indice Nazionale delle Anagrafi il documento verrà rilasciato in formato cartaceo


Costo e pagamento

Il costo per il rilascio della CIE è:
21,95 euro in caso di primo rilascio, furto, aggiornamento dati
27,11 euro in caso di smarrimento o deterioramento (si precisa che il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 25/05/2016 fissa in 16,79 euro il rimborso a favore dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato a cui sono aggiunti i diritti fissi di segreteria)

Il pagamento da effettuarsi obbligatoriamente prima del rilascio della CIE potrà avvenire:
– con Bancomat
– in contanti


Validità all’espatrio

Cittadini maggiorenni
La CIE vale come documento d’identità, è valida all’espatrio nei Paesi dell’area Schengen.

Cittadini minorenni
Per il rilascio della carta d’identità valida all’espatrio il minore deve presentarsi accompagnato da entrambi i genitori (o esercente la potestà) muniti di un documento d’identità per firmare entrambi l’atto di assenso.
Nel caso uno dei genitori sia assolutamente impossibilitato a presentarsi il cittadino minorenne può presentarsi accompagnato da un solo genitore munito di documento di riconoscimento valido e dell’atto di assenso firmato dal genitore assente con allegata fotocopia del documento d’identità del genitore assente (il modulo è scaricabile in allegato a fondo pagina, o ritirabile presso tutte le sedi d’anagrafe e deve essere consegnato all’Ufficiale d’Anagrafe).

Per il rilascio della carta d’identità non valida all’espatrio il cittadino minorenne deve presentarsi accompagnato da un genitore (o esercente la potestà) munito di documento d’identità valido.
Per i minori sotto tutela occorre la presenza del tutore che deve esibire la documentazione riguardante la tutela.
Se manca l’autorizzazione di un genitore serve l’autorizzazione del Giudice tutelare.
La carta di identità richiesta dai cittadini stranieri, comunitari ed extracomunitari,  viene sempre rilasciata non valida ai fini dell’espatrio.
Considerato che gli accordi internazionali tra l’Italia ed i restanti Paesi possono subire delle modifiche, prima di partire è opportuno verificare il documento necessario per l’ingresso nel territorio straniero attraverso una delle seguenti modalità:
– informandosi presso i Consolati o le Ambasciate straniere in Italia;
– consultando il sito www.viaggiaresicuri.it
– consultando il sito della Polizia di Stato.

Durata

  • 10 anni per i maggiorenni
  • 3 anni per i minori di 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa fra i 3 ed i 18 anni

La scadenza è alla data del compleanno successivo ai 3, 5 o 10 anni trascorsi dalla data del rilascio.

Documenti da portare in anagrafe una fotografia.
La fotografia deve essere su sfondo chiaro, con posa frontale, a capo scoperto, ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo sia imposta da motivi religiosi, purché il viso sia ben visibile, secondo le prescrizioni dettate dal Ministero dell’Interno relativamente alle fotografie per il passaporto, applicabili anche alla CIE. Le dimensioni della foto devono essere pari a Larghezza: 35mm; Altezza minima: 45mm.
E’ anche possibile portare una fotografia su supporto digitale USB.

In caso di furto e smarrimento

In caso di furto o smarrimento è necessario portare la denuncia ed un documento di riconoscimento:
la denuncia di furto o smarrimento deve essere resa presso le autorità competenti (Questura, Carabinieri). E’ valida la denuncia fatta presso il Consolato o Ambasciata italiana. Nel caso di denuncia fatta presso altri organi stranieri (esempio polizia locale) la stessa dovrà essere rifatta in Italia e consegnata all’ufficio anagrafe

Quando si rinnova

Alla scadenza: a partire dal 180° giorno prima della scadenza.
Per smarrimento o furto: occorre fare la denuncia presso la Questura o i Carabinieri, conoscendo il numero del documento, che può essere richiesto all’Anagrafe.
Per deterioramento: occorre portare all’Anagrafe la Carta d’identità deteriorata, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio.
Per cambiamento dei seguenti dati personali: nome, cognome, data e luogo di nascita, acquisizione della cittadinanza italiana.


SPID

Al momento del rilascio della CIE verrà consegnato parte del codice PIN ad essa collegato. L’altra parte del codice sarà consegnato in busta chiusa, insieme alla CIE.
Questo codice, associato alla CIE potrà essere utilizzato per ottenere le credenziali SPID completamente on line senza farsi identificare di persona, seguendo le indicazioni riportate sul sito www.spid.gov.it.
Il PIN è il codice segreto personale necessario  alla  fruizione dei servizi che richiedono l’autenticazione in rete.
Il PUK  è la  chiave  personale  non  modificabile  di  sblocco necessaria alla riabilitazione del PIN a seguito di relativo blocco.

L’art. 45 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 ha disposto che i dati relativi al cognome, nome, luogo e data di nascita, cittadinanza e residenza attestati in documenti di riconoscimento in corso di validità, abbiano lo stesso valore probatorio dei corrispondenti certificati.

Casi particolari

Servizio a domicilio: il servizio può essere richiesto presentando la richiesta all’Anagrafe ed è riservato esclusivamente ai cittadini invalidi o con gravi problemi di deambulazione. Una persona maggiorenne dovrà recarsi, previo appuntamento, all’Anagrafe con la documentazione necessaria. Dopodiché un incaricato si recherà al suo domicilio per raccogliere le firme e per l’identificazione.

Espatrio dei minori

I minori di 14 anni possono espatriare:

  • con i genitori con carta di identità valida per l’espatrio con riportati nel retro il nome dei genitori;
  • con persona diversa dai genitori o dal tutore legale con carta di identità valida all’espatrio e specifica dichiarazione convalidata dalla Questura.
  • I minori tra 14 e 18 anni possono espatriare: con carta valida per l’espatrio

Allegati:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi