NEWS

Lunedì sera 18 settembre Le Falistre e i Fulminant alla Latteria del Fornacione

Categories: News Eventi

Lunedì, con l’ormai tradizionale e sempre molto atteso concerto in Latteria, si apre la settimana che porterà alla Fiera di San Michele, l’evento che segna l’inizio dell’autunno in Appennino, una stagione ricca di opportunità, in cui il territorio si propone al suo meglio. Lunedì sera l’appuntamento è per le ore 21 alla Latteria sociale del Fornacione, a Felina, per il concerto del gruppo “Al Falistre e i Fulminant”, diretto da Mara Redeghieri. Il gruppo è nato con l’idea di recuperare, per cantarli insieme a gran voce, i canti popolari del territorio, dai più semplici e conosciuti, cercando di cantare a due voci, alti e contralti. Dal 2010 il gruppo si è consolidato e ampliato, divenendo un portavoce della tradizione e della musicalità della montagna. Al termine del concerto è in programma il rinfresco offerto dalla Latteria Sociale del Fornacione. I giorni clou della fiera saranno invece sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 settembre, con un programma quanto mai ricco e vario. Afferma il Sindaco Enrico Bini: “La Fiera di San Michele è un elemento identitario per la popolazione dell’Appennino per vincoli ed aspetti profondi, perchè ogni anno ci ricorda le nostre radici, i nostri elementi di eccellenza. La bellezza ambientale e paesaggistica dell’Appennino, abbinata alle nostre tradizioni, ai prodotti tipici, all’accoglienza della gente. Elementi che ci portiamo dentro, e che sono tutti rappresentati dal programma della Fiera. C’è la parte agricola, con la mostra mercato del bestiame che è ormai un aspetto rimasto unico nella nostra provincia, che ci ricorda le radici agroalimentari del territorio, anche dell’Appennino, dove anzi si produce il Parmigiano Reggiano di maggiore qualità, che però come tutto quello che viene “fatto” qui in montagna comporta maggiore fatica, costi superiori, minor redditività. Ma ci sarà spazio anche per presentare e valorizzare altri settori dell’agricoltura locale, magari più di nicchia, ma che hanno visto in questi anni tanti giovani riscoprire gli elementi culturali dell’attività agricola, riportandola ad essere un settore attrattivo, una occupazione di cui essere orgogliosi e fieri, perchè richiede competenze avanzate, spirito imprenditoriale, impegno e talento. C’è poi la Fiera come grande vetrina commerciale, un’altro aspetto che caratterizza Castelnovo Monti da sempre: in questa occasione riportando espositori che, in alcuni casi, partecipano alla fiera da generazioni, mantenendone un livello qualitativo elevato. Ma per tutto l’anno Castelnovo può contare su una rete commerciale diffusa e molto vivace, che quest’anno attraverso i propri rappresentanti ha avuto un protagonismo ancora maggiore nell’allestire le manifestazioni estive, e anche nel periodo di San Michele si presenta con promozioni e opportunità. E poi non mancheranno come sempre iniziative artistiche e culturali, momenti di incontro e confronto, la voglia di stare insieme, il ritorno dei nostri amici gemellati di Illingen e Voreppe, a segnalare una dimensione internazionale ormai consolidata della nostra Fiera, e di Fivizzano”.

Il programma completo della Fiera di San Michele >>

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi