NEWS

L’8 aprile al Bismantova una giornata di incontri “A scena aperta”

Categories: News Eventi

Sabato prossimo, 8 aprile, il Teatro Bismantova ospiterà la seconda edizione di “A scena aperta: incontri nei Teatri storici dell’Emilia Romagna”. L’appuntamento è promosso dall’Istituto per i Beni Artistici e Culturali della Regione Emilia-Romagna, e vedrà coinvolti numerosi teatri della regione con una dedica speciale a Luigi Pirandello, a 150 anni dalla nascita. Aderendo al progetto la Direzione del Teatro Bismantova ha scelto di proporre un doppio itinerario tra letture, degustazioni e musica. Il primo intitolato “Sotto il vulcano: con Luigi Pirandello”, il secondo “Note di passaggio: da Scarlatti a Bellini”.

Afferma l’Assessore alla Cultura Emanuele Ferrari: “Per il secondo anno il nostro teatro è in rete con tutti i teatri storici dell’Emilia Romagna. Un pomeriggio lungo e intenso a scoprire la magia dei luoghi e delle storie. Con un filo di musica che unisce tutto e tutti. E siccome musica viene dalle Muse, non resta che ringraziare le muse del nostro teatro, tutti quelli che ci lavorano e lo abitano con la quotidiana ispirazione di un desiderio di bellezza e benessere da dividere con gli altri”.

Aggiunge il Direttore Artistico, Giovanni Mareggini: “E’ la seconda volta che siamo partecipi di questo progetto che valorizza i teatri storici regionali: il Bismantova non è uno dei teatri più antichi ovviamente, ma ha una storia importante: nato negli anni ’20 su iniziativa popolare, poi luogo di prigionia per tanti montanari prima della deportazione nel 1944, dal 2004 è ritornato ad essere una “casa della cultura” per tutta la montagna. Quest’anno il progetto regionale è dedicato a Pirandello, e la formula che abbiamo adottato è la stessa scelta lo scorso anno che ebbe grande successo: una sezione dedicata in particolare ai ragazzi e una sezione musicale aperta a tutti. L’idea che abbiamo seguito, racchiusa dal titolo “Sotto il vulcano”, vuole rimandare ovviamente alla Sicilia, quella di Pirandello ma anche quella legata alla vita e all’opera di alcuni importanti compositori. E l’altra idea che regalerà suggestioni durante la giornata sarà quella di legare la scoperta di questi artisti alla “scoperta” del teatro, in tutti i suoi ambienti. Noi non abbiamo macchine sceniche antiche, ma capire com’è strutturato un palcoscenico, cosa ci sta dietro, come funziona una messa in scena nei suoi aspetti tecnici può sicuramente essere interessante in particolare per i più giovani”.

Sabato a partire dalle 15.30 si comincerà dunque con le narrazioni sul palco e nel foyer a cura del collettivo Ansasà, dedicate a un numero massimo di 70 bambini che verrano condotti nei diversi luoghi del teatro, attraverso le novelle pirandelliane “La Giara” e “Ciaula scopre la luna”. A seguire, dalle ore 17, ci sarà una “merenda isolana” curata dalla pasticceria-bar Castello di Castelnovo Monti.

Alle 18 è invece in programma un concerto nel foyer, con Loredana Bigi (soprano), Patrizia Filippi (flauto) e Ioana Carausu (pianoforte).

Le tre interpreti vantano un curriculum di alto livello, anche come vincitrici di importanti concorsi, e si sono esibite per le più importanti istituzioni e nei teatri di tutta Italia, oltre ad essere apprezzate docenti. Verranno eseguite musiche di autori siciliani tra i quali Vincenzo Bellini, Emanuele Krakamp (di cui sarà eseguita la famosa fantasia su Traviata di Giuseppe Verdi) e di Alessandro Scarlatti, il grande compositore barocco che visse e operò soprattutto a Napoli ma che nacque a Palermo nel 1660.

Al termine del concerto aperitivo…in rima! Ogni evento sarà a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili per il concerto. Un’occasione da non perdere per gli amanti della buona musica e per i ragazzi. Per informazioni: segreteria@teatrobismantova.it.

teatro1

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi