NEWS

Il dramma dei migranti in scena al Bismantova con “Rumore di acque” il 17 marzo

Categories: News Eventi

“Rumore di acque”, lo spettacolo che sarà al Bismantova venerdì prossimo, 17 marzo (ore 21), è una proposta forte, ma quasi necessaria nell’ambito della stagione 2016 – 2017 del Teatro Castelnovese. La pièce del Teatro delle Albe, per la regia di Marco Martinelli, affronta infatti un tema attuale quanto “fastidioso”, e lo fa senza voler risparmiare empatia e dolore agli spettatori: l’esodo dei migranti, la guerra che attanaglia molte parti del mondo non così lontane da noi, il traffico degli esseri umani, i pregiudizi che incontrano quando arrivano in Europa. Spiega lo stesso regista e autore dello spettacolo, che negli anni è diventato un piccolo “caso” nazionale riscuotendo grandissimo successo e elogi da parte della critica: “Il primo racconto di traversata che ho ascoltato a Mazara, nell’autunno del 2008, fu quello di una minuta,coraggiosa donna tunisina. E’ l’unica storia, tra quelle evocate dal Generale (il personaggio che “guida” lo spettatore all’interno dello spettacolo, ndr) che riguarda non un annegato o uno scomparso, ma una vita che si salva. Ma poi, qui da noi, si salva davvero? Alla fine quando le chiesi se l’avrebbe rifatto quel viaggio, mi rispose decisa di no. Che se ne sarebbe rimasta a Tunisi”. Conclude Marco Martinelli: “Ho scritto e diretto Rumore di acque dopo alcuni anni passati in Sicilia, presentandolo per la prima volta all’interno di Ravenna Festival 2010. Da allora quel testo ha avuto una lunga vita in Italia e all’estero: si sono moltiplicate le traduzioni, le pubblicazioni e le messe in scena. Ho letto o visto o solo sentito il Generale assumere corpi e lingue diverse, e altre ancora sono le metamorfosi previste: in Francia, in Germania, in Romania, negli Stati Uniti, in Brasile, in Cile. A parlare sono gli scomparsi che si rendono presenti attraverso il personaggio del Generale: che cos’è la cultura, che cos’è il teatro, da Sofocle a Brecht, se non un cerchio ideale in cui l’umanità riflette sulla violenza e sulle contraddizioni drammatiche che la lacerano? L’Europa è davanti a una sfida che mette in gioco la sua stessa esistenza: deve dimostrare di essere all’altezza di questo momento storico, decisivo al fine di delineare la propria identità: un’Europa delle merci e dei burocrati, un’ Europa impaurita in balia dei populismi arroganti, o un’Europa dei valori veri e della solidarietà come fondamento indispensabile di civiltà?”. “Rumore di acque” sarà in sala il 17 marzo, alle ore 21. Prezzo del biglietto: intero 16 euro. Per informazioni: Teatro Bismantova tel. 0522 614078.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi