NEWS

Il Comune di Castelnovo adotta il “Baratto Amministrativo”

Categories: News istituzionali

Nei giorni scorsi è stata adottata dalla Giunta di Castelnovo l’introduzione di un provvedimento interessante e importante: il baratto amministrativo, a cui ha lavorato nei mesi scorsi la Commissione Sicurezza Sociale presieduta dal Consigliere Robertino Ugolotti. Il percorso per introdurre questa opportunità era partito da una mozione presentata al Consiglio comunale dal gruppo Movimento 5 Stelle, poi approvata all’unanimità. Il baratto amministrativo è uno strumento introdotto dal decreto Sblocca Italia, che offre la possibilità ai cittadini in difficoltà di poter saldare i propri debiti con il fisco (entro un certo limite) mettendosi a disposizione del Comune per eseguire lavori socialmente utili. Il decreto ha infatti previsto per i comuni la possibilità di pubblicare uno specifico regolamento che definisca i criteri e le condizioni, attraverso i quali sia possibile per chi voglia fruire del baratto amministrativo realizzare interventi di riqualificazione del territorio. “E’ una opportunità interessante – afferma l’Assessore all’Ambiente Chiara Borghi – per più di un motivo: va incontro a quei cittadini che attraversano difficoltà economiche e possono avere comunque una opportunità alternativa di saldare il loro debito col fisco, e inoltre consentirà di attivare interventi di pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, piazze, strade, interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni inutilizzati”.

Il baratto amministrativo quindi è uno strumento che consente ai cittadini bisognosi di saldare pendenze relative a tasse, tributi come Tasi, Imu e Tari, con il proprio lavoro, per un periodo limitato nel tempo e in determinate condizioni indicate dall’apposito regolamento. Il cittadino che intende attingere a questa opportunità deve comprovare lo stato di disagio economico, deve avere tributi locali scaduti, e deve quindi fare richiesta al Comune. “L’iniziativa – conclude Chiara Borghi – va anche nella direzione di un recupero del valore sociale della partecipazione dei cittadini alla comunità. Credo sia importante anche sottolineare che i destinatari del baratto amministrativo non possono occupare, in alcun modo, posti vacanti nella pianta organica del Comune: possono essere cittadini singoli o associati residenti nel Comune di Castelnovo Monti, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con indicatore ISEE non superiore a 10.000 euro”. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Sicurezza Sociale, tel. 0522 610270.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi