NEWS

Più di 200 bambini, quattro palestre impegnate, grande spettacolo e fair play per il torneo Pulcini ne’ Monti

Categories: News Eventi

“Una bella giornata di sport, ma soprattutto di amicizia e fair play, che sono gli aspetti fondamentali per la crescita dei bambini e dei ragazzi”. Così l’Assessore allo Sport di Castelnovo Monti, Silvio Bertucci, e l’Assessore allo Sport di Carpineti Enrico Rossi commentano l’ottima riuscita del torneo “Pulcini ne’ Monti 2017”, che si è svolto domenica. Il torneo, che quest’anno ha celebrato la propria 15^ edizione, ha visto coinvolte 16 squadre di calcio a 5, duecento bambini nati nel 2008, che sono arrivati da tutta la provincia di Reggio, ma anche dalla provincia di Modena, ed ha partecipato pure l’Anzolavino Calcio arrivata dalla provincia di Bologna.

Ad organizzare la manifestazione è stata la società appenninica Progetto Montagna, che ha preso inoltre parte al torneo con due proprie squadre. L’evento ha visto il supporto dei Comuni di Castelnovo e Carpineti. “Il torneo – spiega Fabrizio Badiali, Presidente di Progetto Montagna – è stato organizzato in quattro gironi eliminatori, che hanno giocato le loro partite nelle palestre di Castelnovo in via Matilde di Canossa, Felina, Carpineti e Cavola di Toano. Poi la finalissima si è svolta a Castelnovo in via Matilde, e alla fine ha vinto il torneo la Boiardo Maer di Scandiano, ma davvero il risultato agonistico in questa occasione è passato in secondo piano: i bambini anche durante la finale hanno mostrato un bellissimo spirito, un grande fair play. Le panchine delle squadre erano vicine l’una all’altra e anzi in più occasioni si sono mischiate, con i giovanissimi atleti più interessati a conoscersi e fare amicizia che alla competizione”.

Stesso spirito che ha animato il pranzo al Parco Matilde di Carpineti, che ha visto mangiare insieme 200 bambini e altri 210 adulti tra genitori e accompagnatori, con gli atleti più “grandicelli” di Progetto Montagna che hanno servito a tavola piatti semplici ma molto apprezzati dai commensali.

“E’ stata una giornata che ha visto vincere prima di tutto lo sport – concludono Bertucci e Rossi – inteso come fattore di crescita, di condivisione, di voglia di stare insieme e divertirsi, di fare amicizia e rispettarsi. Ringraziamo Progetto Montagna e tutte le squadre che hanno partecipato e che hanno affollato il nostro territorio, dimostrando ancora una volta anche le potenzialità per valorizzare e far conoscere l’Appennino legate allo sport”.

Premiazione del torneo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi