NEWS

Torna sabato 10 settembre la raccolta solidale di materiale scolastico per le famiglie in difficoltà

Categories: News Eventi

Torna in vista del nuovo anno scolastico il progetto per la raccolta solidale del materiale didattico, promosso da Coop Consumatori a partire dal 2013 e che ha visto la stretta collaborazione del Comune di Castelnovo e numerosi volontari. E’ dunque in programma una nuova giornata di raccolta per sabato 10 settembre, che avverrà davanti al supermercato Coop di Castelnovo, in via Monzani, gestita da volontari individuati dalle Associazioni di volontariato locali (Croce Verde, Associazione nazionale Alpini, Caritas), da volontari del “Progetto freschi” ed Auser, e coadiuvata da volontari Coop. Verrà allestito all’uscita del supermercato un punto di raccolta in cui volontari, che turneranno nel corso della giornata, raccoglieranno il materiale didattico che verrà acquistato dai clienti del supermercato e donato per l’iniziativa. Nella giornata di sabato 10 settembre il supermercato seguirà orario continuato dalle ore 8.15 alle ore 19.45.

Una volta raccolto, il materiale sarà inventariato, e messo a disposizione di associazioni di volontariato, comuni e Istituti scolastici del Distretto di Castelnovo per la consegna dell’occorrente alle famiglie bisognose. La valutazione per l’erogazione del materiale didattico avverrà da parte dei servizi sociali dei comuni, su eventuale segnalazione delle associazioni di volontariato e delle scuole. L’obiettivo dell’iniziativa è di garantire ai minori inseriti all’interno di famiglie che si trovano in stato di difficoltà economica il materiale didattico necessario per il diritto allo studio, nella maniera più ampia ed equa possibile.

Spiega l’Assessore ai Servizi sociali, Emanuele Ferrari: “Un appuntamento consolidato, questa raccolta del materiale didattico, che diventa un servizio per le famiglie e le scuole di tutta la montagna. Fondamentale come sempre la disponibilità di associazioni di volontariato, che insieme ai soci Coop e al servizio sociale tendono possibile l’efficacia e la ricaduta sul territorio di questa iniziativa. A loro va un particolare ringraziamento per l’impegno, la sensibilità e la dedizione agli altri, a chi è in difficoltà, in un’ottica di autentico prendersi cura, dare l’esempio e costruire insieme un frammento significativo di comunità educante”.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi