NEWS

Commozione, partecipazione e nuovi progetti dal soggiorno delle delegazioni di Kahla, Illingen e Voreppe

Categories: News Eventi

Sono ripartite oggi, dopo un soggiorno di alcuni giorni, in concomitanza soprattutto con le celebrazioni del 25 aprile, le delegazioni dei comuni gemellati ed amici del capoluogo appenninico a livello europeo: Voreppe, cittadina francese gemellata con Castelnovo dal 1995; Illingen, comune della regione tedesca del Baden-Württemberg, vicino a Stoccarda con cui Castelnovo è gemellato dal 2003; Kahla, sede di un durissimo campo di prigionia e lavoro forzato durante la seconda guerra mondiale, dove molti montanari furono deportati, e diversi non fecero più ritorno.

La permanenza castelnovese non ha solo consentito di affrontare tematiche importanti, ma ha di fatto rilanciato su basi nuove i rapporti di gemellaggio ed anche l’amicizia con Kahla. Spiega il Sindaco Enrico Bini: “Abbiamo avuto modo di approfondire il rapporto con questi amici internazionali, affrontando temi di grande importanza, quali la nostra storia comune, gli errori del passato, il clima internazionale di oggi in cui quegli errori, chiusura, mancanza di dialogo, paura dell’”altro”, sembrano potersi riaffacciare, come ad esempio sul tema dei migranti. Insieme alle delegazioni abbiamo fatto visita, per la prima volta con le delegazioni straniere da quando questi patti di amicizia sono stati sottoscritti, anche a luoghi di eccidi nazifascisti, in particolare a Cervarolo, e gli stessi amici tedeschi sono rimasti profondamente colpiti e commossi. Le iniziative del 25 aprile, che quest’anno abbiamo scelto di improntare su un’ottica europeista, grazie alla partecipazione di queste delegazioni, hanno registrato una forte affluenza ed un grande apprezzamento da parte della nostra comunità. Si è percepita una profondità nuova data alle varie attività, un valore che deriva dall’importanza di affrontare insieme, con quello spirito di collaborazione che deve essere alla base dell’Unione Europea, i temi del nostro passato, del nostro presente e del futuro, con quegli stessi valori che sono stati alla base della Resistenza e della festa del 25 aprile”.

“C’è stata anche l’opportunità – aggiunge il vice Sindaco e Assessore alla Cultura Emanuele Ferrari – di pianificare nuove azioni ed attività nell’ambito dei gemellaggi, su temi come la scuola, l’educazione, la trasmissione della memoria. Alle iniziative hanno partecipato anche il Presidente dell’Associazione Vittime di guerra di Illingen Martin Schöneck, il Sindaco di Voreppe Luc Rèmond, il Sindaco di Kahla Claudia Nissen-Roth, tutti profondamente coinvolti e commossi nel condividere storie e valori così importanti del nostro territorio. Davvero è stato un momento di rilancio forte per le attività di collaborazione e amicizia internazionale”.

Allegati:

– Il discorso del Sindaco Enrico Bini

– Il discorso del Sindaco di Voreppe Luc Rèmond

– Il discorso di  Martin Schöneck

– Il discorso del Sindaco di Kahla Claudia Nissen-Roth

– Il discorso dello studente Federico Cilloni

– Il discorso della studentessa Alexandra Baisi

– Il discorso della studentessa Elisabetta Ferri

– Il discorso della studentessa Giulia Montecchi

 

DSCN6848 DSCN6884 DSCN6926 DSCN7032

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi