NEWS

Carla Fracci a Castelnovo: “Un grande piacere nel poter trasmettere ai giovanissimi la passione per la danza”

Categories: News Eventi

Ha incontrato i giornalisti, ma anche alcuni appassionati che l’hanno voluta salutare e ringraziare per la sua straordinaria carriera, Carla Fracci, arrivata a Castelnovo per essere, nella serata di oggi, martedì 22 dicembre, la madrina di eccezione del recital di danza “Natale in punta di piedi”, lo spettacolo che da ormai quattro anni il Centro Danza Appennino propone nel periodo delle festività, ospitando grandi nomi della danza nazionale e internazionale. La Fracci ha partecipato nel pomeriggio alla presentazione dell’iniziativa, insieme al marito, il Regista Beppe Menegatti, a Francesco Melillo e Mimmo Delli Paoli, cofondatori del Centro Danza Appennino, al Maestro Etoile Carlos Palacios altro ospite d’eccezione della serata, e all’Assessore alla Cultura Emanuele Ferrari.

“Mi fa piacere partecipare ad iniziative anche in teatri di provincia, come ho sempre fatto anche quando portavo in tournèe i miei balletti, per avvicinare il pubblico, per cui sono lusingata di poter partecipare a questa iniziativa in cui tante giovanissime e giovanissimi hanno la possibilità di mostrare la loro passione per la danza. Sono profondamente convinta dell’importanza di trasmettere quello che spinge nel corso di anni di impegno e rigore ad andare avanti con la danza: la passione, e la capacità di fare una scelta precisa. Se si è convinti di questa scelta, quello che all’inizio appare sacrificio, poi diventa naturale. Grazie a queste bambine e bambini, ma anche ai loro genitori, perché nei primi anni il sacrificio è soprattutto loro”. Melillo e Delli Paoli hanno tenuto a ringraziare la Fracci per la sua presenza, “una grande leggenda del teatro nazionale e mondiale che ci onora della partecipazione alla serata di oggi”. Menegatti ha sottolineato come “la danza sia una disciplina che migliora chi la frequenta: le bambine e i bambini che arrivano, anche se magari poi non ne fanno la loro carriera, apprendono un modo di atteggiarsi, ed assumono delle doti fisiche, che comunque saranno loro utili per tutta la vita. In questo senso dovrebbe essere riconosciuta maggiormente dallo Stato”.

Emanuele Ferrari ha ripercorso la storia del Teatro Bismantova e della collaborazione con il Centro Danza Appennino: “Fin dalla riapertura del Teatro nel 2004 abbiamo voluto inserire la danza nelle nostre stagioni, e la collaborazione con il Centro Danza ha portato ad una crescita ed una diffusione della pratica in Appennino: oggi il Centro Danza Appennino si appresta ad aprire una nuova sede, ma resterà vicino al teatro, sia perché questa nuova sede è di fianco al Bismantova, sia perché la collaborazione proseguirà, con l’obiettivo di continuare a coinvolgere tutto il territorio appenninico”.

Nel corso della serata si alterneranno tutte le allieve del Centro Danza Appennino, dal giocodanza ai Corsi di classica avanzata, con la partecipazione delle allieve di Fiorano della Scuola di balletto Dancing Time, diretta da Mirella Rosi, presso la quale il Maestro Francesco Melillo, patron del Centro Danza Appennino, tiene corsi di classica e punta, in nome di una collaborazione e interazione tra scuole di danza che apporta energia positiva e linfa vitale. La serata, come ogni evento del centro Danza Appennino, sarà condotta da Mimmo Delli Paoli, Presidente e tra i fondatori del CDA. Saranno presenti, oltre a Carla Fracci, anche il regista Beppe Menegatti, marito della grande ballerina, e il Maestro Etoile Carlos Palacios.

L’Asd Centro Danza Appennino nasce dall’entusiasmo e dall’esperienza di Francesco Melillo, ballerino professionista e coreografo diplomato all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, con stage di specializzazione in Russia, alla Scala di Milano, esperienze nei più importanti teatri italiani tra cui il San Carlo di Napoli e partecipazioni televisive in Rai e Mediaset, e di Mimmo Delli Paoli, docente di diritto, giornalista, musicista e autore, diplomato al Conservatorio in pianoforte.

Il Centro Danza Appennino quest’anno sigla il quinto anno di attività nell’Appennino reggiano; in occasione dell’evento natalizio, con ospite Carla Fracci, la Scuola inaugurerà la propria nuova sede, accanto al Teatro Bismantova. In soli cinque anni si sono registrate una crescita e un’affermazione davvero sorprendenti; diverse le discipline insegnate tra cui la danza classica, moderna, contemporanea, hip hop e flamenco. Tra i successi del Centro Danza Appennino il titolo di Campioni Nazionali, ottenuto al Concorso Ballando Ballando della FID (Federazione Italiana Danza).

Lascia un commento

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi