NEWS

Il CTO Labor è pronto per il Natale, con i manufatti dei ragazzi con disabilità

Categories: News Eventi

Proseguono anche nel periodo natalizio le iniziative targate Cto Labor. Il Centro Terapeutico Occupazionale Labor, presente nelle sedi di Castelnovo Monti e Cavola di Toano, è stato dato in appalto dall’Ausl di Reggio Emilia a Fondazione Enaip don Magnani e ha inaugurato numerose esposizioni sul territorio dell’Appennino e non solo. Mostre che raccolgono i manufatti realizzati a mano da ragazzi con disabilità lieve o moderata.

Di fondamentale importanza la collaborazione, ormai consolidata, con K-Lab, laboratorio diversamente creativo di Reggio Emilia che sviluppa progetti di design attraverso le capacità inaspettate di ragazzi con disabilità. Gli oggetti in legno realizzati dagli utenti dei Cto Labor sono in vendita presso il temporary shop di K-Lab in via della Croce Bianca 1, nel centro storico di Reggio Emilia, ma sarà soprattutto il territorio della montagna a essere popolato, anche nel periodo delle festività, dalle numerose iniziative collocate nel contesto del progetto “DIVERSAmente ARTE”, ciclo di eventi legati ad arte e disabilità e organizzati dai Cto Labor nel corso di tutto il 2015.

Con l’arrivo delle prime luminarie natalizie, infatti, sono apparse nelle sedi di alcuni enti pubblici e locali dell’Appennino anche le prime decorazioni a cura dei due centri: le mostre sono presenti nella sede del Comune di Toano oltre che al bar “Happy” e in alcuni negozi del paese che ospitano allestimenti e festoni etici, al Ristorante “Vecchia Tanaka” di Cavola di Toano (via Roma 10), al Ristorante Albergo “Aquila Nera” di Felina (via Kennedy 32), al Bar “Milan” (via Micheli 3) e al “Ristoro di Dante” (via Comici 1) oltre che nel negozio “I colori del Parco” (via Micheli 4) di Castelnovo Monti. Anche l’Ospedale S.Anna di Castelnovo vanta un tocco solidale: sono a cura di Labor, infatti, le decorazioni e l’albero di Natale del reparto di cardiologia. Unica nel suo genere l’esperienza dell’esposizione di Gazzano, Paese dei Presepi, dove Sara, utente del Cto di Cavola e orgogliosa abitante gazzanese, gestisce autonomamente la mostra di oggetti in piazza Leone Carmana 1 inaugurata domenica 6 dicembre e già visitata da numerosi turisti. Realtà uniche sul territorio, i due laboratori permettono ai partecipanti di affermare la propria dignità di persone e lavoratori sperimentando le loro competenze sociali e relazionali attraverso la realizzazione di attività artistiche e artigianali e di abitare orgogliosamente il proprio territorio, diventandone parte integrante e attiva. Tutto ciò che viene prodotto è frutto di una progettazione condivisa, di uno studio di design effettuato nel rispetto dei tempi e delle singole specificità e attitudini di ciascuno.

 

Lascia un commento

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi