NEWS

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE) DAL 01/01/2016 AL 31/12/2020 CON POSSIBILITA’ DI RINNOVO PER ULTERIORI 5 ANNI

Categories: News istituzionali

Provincia di REGGIO EMILIA
SETTORE FINANZIARIO
Protocollo n° 16368

BANDO DI GARA
PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE) DAL 01/01/2016 AL 31/12/2020 CON POSSIBILITA’ DI RINNOVO PER ULTERIORI 5 ANNI

In esecuzione di quanto disposto nella determinazione n. 42.del 06/11/2015 Responsabile del Settore Finanziario del COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE), si rende noto l’indizione di una procedura aperta, per l’affidamento in concessione del servizio di tesoreria e cassa del comune di CASTELNOVO NE’MONTI (RE) per il periodo 01/01/2016 – 31/12/2020 con possibilità di rinnovo per ulteriori 5 anni. L’aggiudicazione avverrà nelle modalità meglio specificate in seguito.

1) STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE)” – Piazza Gramsci n.1, 42035 CASTELNOVO NE’MONTI (RE).
Tel: 0522610111
Fax: 0522/810947
Sito: www.municipio@comune.castelnovo-nemonti.re.it
Mail: ragioneria@comune.castelnovo-nemonti.re.it
PEC: castelnovonemonti@cert.provincia.re.it

GARA N. 6220411
CIG : 6458719F83
CPV (vocabolario comune per gli appalti) 66600000-6

2) NOTIZIE DI CARATTERE GENERALE:
La gara è indetta con bando pubblicato all’albo Pretorio on-line del comune di Castelnovo né Monti, sulla GUCE per estratto su 2 quotidiani nazionali e su 2 quotidiani a diffusione locale
Le eventuali rettifiche, i chiarimenti al presente bando di gara e le risposte ai quesiti saranno pubblicate sul sito del comune di Castelnovo né Monti .
Eventuali informazioni complementari e/o richieste di chiarimenti sulla documentazione di gara potranno essere richiesti alla stazione appaltante esclusivamente per iscritto, a mezzo fax o pec ai riferimenti precedentemente indicati.
Le richieste potranno pervenire fino alle ore 12.00 del giorno 14/12/2015. Non verranno tenute in considerazione le richieste di chiarimenti trasmesse in altra forma o altro indirizzo.
L’Amministrazione si riserva la possibilità di pubblicare chiarimenti sul sito internet prima citato fino a 3 giorni prima della scadenza del termine stabilito per la ricezione delle offerte.
La procedura ha per oggetto una concessione di servizi ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., si applicano pertanto gli articoli del Codice degli Appalti espressamente richiamati nel presente avviso.
Nel comune di Castelnovo né Monti il servizio tesoreria viene svolto tramite il “mandato elettronico” e pertanto tutti gli ordinativi di incasso e pagamento vengono firmati digitalmente senza la produzione di documentazione cartacea.

3) RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO:
Responsabile Unico del Procedimento: Mara Fabbiani– Responsabile del Servizio Finanziario del comune di Castelnovo né Monti (RE);

4) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI GARA: Mara Fabbiani– Responsabile del Servizio Finanziario del comune di Castelnovo né Monti (RE);

5) OGGETTO DELL’APPALTO:
Oggetto della presente concessione è il servizio di tesoreria e cassa, ossia il complesso delle operazioni inerenti la gestione finanziaria del comune di Castelnovo né Monti (RE), ed, in particolare, la riscossione delle entrate, il pagamento delle spese facenti capo alla stessa e dalla medesima ordinate con l’osservanza delle norme contenute negli articoli che seguono, nonché la custodia dei titoli e valori e gli adempimenti connessi previsti dalla legge, dallo Statuto, dai regolamenti del Comune o da norme pattizie.
Per il dettaglio si rinvia alle relativa Convenzione.

6) DURATA DEL SERVIZIO:
La concessione decorrerà dal 01/01/2016 al 31/12/2020 con possibilità di rinnovo per cinque anni;

7) IMPORTO A BASE DI GARA E VALORE DELL’APPALTO :
Il servizio è reso senza corresponsione di un corrispettivo
In considerazione  della particolare natura del servizio “ al solo fine dell’assolvimento degli obblighi fiscali e degli obblighi di contribuzione nei confronti di ANAC, il valore della concessione è convenzionalmente stimato in € .38.000,00.

8) LUOGO DI ESECUZIONE:
Il luogo di esecuzione è il Comune di Castelnovo né Monti (RE) e comunque ad una distanza non superiore a Km 5,00 dal capoluogo ;

9) SUBCONCESSIONE:
Per la particolare natura del servizio oggetto della gara la subconcessione non è ammessa;

10) SOGGETTI AMMESSI: Sono ammessi a partecipare i soggetti indicati dall’articolo 208 del d.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii.
Sono altresì ammessi a partecipare alla gara:

    • gli operatori economici di cui alle lettere a), b) e c) dell’art. 34, comma 1, del D.Lgs 163/2006;
  • gli operatori economici con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettere d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti), e-bis (le aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete) ed f) (gruppo europeo di interesse economico), dell’art. 34, comma 1, del D.Lgs 163/2006, oppure da operatori che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 37, comma 8, del D.Lgs 163/2006;

 

  • gli operatori economici con sede in altri Stati membri dell’Unione Europea, alle condizioni di cui all’art. 47 del D.Lgs 163/2006 nonché del presente bando di gara;

 

  • gli operatori economici stranieri, alle condizioni di cui all’art. 47 del D.Lgs 163/2006 e del presente disciplinare di gara;

 

Ai predetti soggetti si applicano le disposizioni di cui agli artt. 36 e 37 del D.Lgs 163/2006.

11) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistano:

11.1 le cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter), ed m-quater) del D.Lgs 163/2006;
11.2 le cause di divieto, decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del D.Lgs 6 settembre 2011 n. 159;
11.3 le condizioni di cui all’art. 53, comma 16 ter, del d.lgs del 2001, n. 165 o di cui all’art. 35 del decreto legge 24 giugno 2014 n. 90 convertito con modificazioni dalla Legge 11 agosto 2014, n. 114 o che siano incorsi, ai sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione;
Gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei Paesi inseriti nelle c.d. “black list” di cui al decreto del Ministro delle Finanze del 4 maggio 1999 e al decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 21 novembre 2001 devono essere in possesso, pena l’esclusione dalla gara, dell’autorizzazione rilasciata ai sensi del d.m. 14 dicembre 2010 del Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi dell’art. 37 del D.L. 31 maggio 2010 n. 78, convertito in L. 30 luglio 2010 n.122, oppure, avere in corso un procedimento per il rilascio della predetta autorizzazione.
Agli operatori economici concorrenti, ai sensi dell’art. 37, comma 7, primo periodo, del D.Lgs 163/2006, è vietato partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di imprese di rete).
Ai consorziati indicati per l’esecuzione da un consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), ai sensi dell’art. 37, comma 7, secondo periodo, del D.Lgs 163/2006 è vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara; il medesimo divieto, ai sensi dell’art. 36, comma 5, del D.Lgs 163/2006, vige per i consorziati indicati per l’esecuzione da un consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lettera c) (consorzi stabili).

12) REQUISITI DI IDONEITA’ PROFESSIONALE, CAPACITA’ ECONOMICO – FINANZIARIA E TECNICO – ORGANIZZATIVA : I concorrenti, a pena di esclusione, devono inoltre essere in possesso dei seguenti requisiti:

12.1 Requisiti di idoneità professionale:
a) essere iscritto per attività inerenti i servizi oggetto di gara al Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE, in conformità con quanto previsto dall’art. 39 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.;
b) essere soggetti abilitati ai sensi dell’art. 208 del D.Lgs 267/2000 e ss.mm.ii. e quindi essere banche autorizzate a svolgere l’attività di cui agli artt. 10 e 13 del D.Lgs n. 385/1993;

12. 2 Requisiti di capacità economico – finanziaria e tecnico – organizzativa:
c) di aver svolto, nell’ultimo triennio 2012/2014, servizio di tesoreria per enti assimilabili per tipologia di adempimento all’ente locale (altri Comuni, Unioni, o Province) secondo la legislazione italiana, ovvero, per le banche assoggettate alla legislazione straniera, di avere svolto analogo servizio.
d) avere una filiale, un’agenzia o sportello operante nel Comune di Castelnovo né Monti (RE ) e comunque ad una distanza non superiore a Km 5,00 dal capoluogo Castelnovo né Monti (RE), oppure obbligarsi, in caso di aggiudicazione, a provvedere all’apertura di una filiale, un’agenzia o uno sportello in Castelnovo né Monti (RE) e comunque ad una distanza non superiore a Km 5,00 dal capoluogo Castelnovo né Monti (RE) entro il 31/01/2016.

Ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 163/2006, il concorrente singolo, consorziato, raggruppato o aggregato in rete può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. Il concorrente e l’impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto.

Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino alla gara sia l’impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti.

(INDICAZIONI PER I CONCORRENTI CON IDONEITA’ PLURISOGGETTIVA E PER I CONSORZI)

Il requisito di cui al punto 12.1 lett. a) e b) deve essere dimostrato:

    1. nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE, da ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete;
  • nell’ipotesi di consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs 163/2006 deve essere posseduto dal consorzio e dalle imprese consorziate per le quali il consorzio concorre.

 
Il requisito relativo al punto 12.2 lett. c) e d) devono essere posseduti in maniera cumulativa dalle mandanti o dalle altre consorziate essere posseduto, per intero, da uno dei componenti il raggruppamento o consorzio ordinario o GEIE o aggregazione di imprese di rete. Il requisito non è frazionabile.

Nel caso di consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. b), del D.lgs 163/2006 (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane) e nel caso di consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. c) (consorzi stabili), si applicano le disposizioni di cui all’art. 35 d.lgs 163/2006 e all’art. 277 del D.P.R. 207/2010.

13) PROCEDURA DI GARA E COMMISSIONE GIUDICATRICE
La scelta del contraente avverrà mediante procedura aperta , ai sensi del D.Lgs n. 163 del 12 aprile 2006 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del citato D.Lgs. 163/2006 sulla base dei criteri successivamente indicati dal presente bando con max 100 punti
Le offerte verranno esaminate da una apposita Commissione di gara, nominata con determinazione del Responsabile del Settore Finanziario costituita ai sensi dell’art. 84 del D. Lgs. 163/2006 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE.
Non sono ammesse varianti alla convenzione , né offerte condizionate.
Non è ammessa la facoltà di presentare offerta per una parte del servizio in questione.
L’aggiudicazione verrà effettuata a favore dell’impresa che avrà accumulato il maggior punteggio tenendo conto dei seguenti criteri:

VALUTAZIONE OFFERTA TECNICO QUALITATIVA: MASSIMO PUNTI 30

    1. Riconoscimento contributo annuale (art. 15 della convenzione)

 

  • Totale punti 14

Punteggio massimo all’offerta più alta
Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale.
(migliore offerta : 14 = offerta in esame : x).

 

    1. Numero di enti locali e/o pubblici gestiti come tesoriere al 31/12/2014

Totale punti 16
Punteggio massimo alla banca che presenta il numero più alto di enti gestiti come tesoriere al 31/12/2014.
Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale.
(migliore offerta enti gestiti come tesoriere :16 = numero di enti gestiti offerta in esame : x)

VALUTAZIONE OFFERTA ECONOMICA MASSIMO PUNTI 70

    1. Commissioni applicate al servizio (RID), al servizio MAV e agli incassi POS all’Ente (Art. 7 della convenzione).

 

 Totale punti 21 così suddivisi
\r\n commissione RID a carico dell’Ente: max 7 punti;
\r\n commissione MAV a carico dell’Ente: max 7 punti;
\r\n commissione POS a carico dell’Ente: max 7 punti;

Commissione RID:
A carico dell’Ente (max 7 punti): attribuzione di 0,70 punti per ogni riduzione pari ad almeno € 0,10 rispetto alla commissione max di € 1,00 (euro uno/00);
Commissione MAV:
A carico dell’Ente (max 7 punti): attribuzione di 0,70 punti per ogni riduzione pari ad almeno € 0,10 rispetto alla commissione max di € 1,00 (euro uno/00);
Commissione POS: offerta massima 1,50% accettabile a pena di esclusione
A carico dell’Ente (max 7 punti):
Punti 7 commissione pari a 0
Punti 5 comm. da >0 a 0,49%
Punti 3 comm. da 0,50% a 0,99%
Punti 0 comm. da 1,00% a 1,50%

 

    1. Condizioni spese bonifico intestato a beneficiari su altri istituti (art. 8 della convenzione). Commissione massima accettabile a pena di esclusione: su bonifici fino a € 500,00 spese “zero”, da € 500,01 a € 1.000,00 € 1,00, su bonifici oltre € 1.000,01 e 2,00

 

  • Totale punti 26

Importi da € 500,01 a € 1.000,00

    • Punti 16 se commissione pari a € 0,00
  • Attribuzione di 2 punti per ogni riduzione di almeno € 0,10 rispetto alla commissione max di € 1,00 (euro uno/00).

 

Importi maggiori di € 1.000,01

    • Punti 10 se commissione pari a € 0,00
  • Attribuzione di 1 punto per ogni riduzione di almeno € 0,20 rispetto alla commissione max di € 2,00 (euro due/00).

 

    1. Anticipazione di Tesoreria (Spread di scostamento rispetto a Euribor 3 mesi (360), riferito alla media del mese precedente, da applicarsi sull’utilizzo dell’anticipazione di tesoreria) (art. 11 della convenzione)

 

  •  Totale punti 14

     

 

Punti 14 al miglior spread offerto. Punti 0 al peggior spread. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale con minimo punti 0, con applicazione della seguente formula
(migliore Offerta : x = offerta in esame : 14)

    1. Tasso attivo sulle giacenze del conto corrente di tesoreria (Spread di scostamento rispetto a Euribor 3 mesi (360), riferito alla media del mese precedente, con liquidazione trimestrale degli interessi attivi) (art. 14 della convenzione).

 

Il tasso attivo applicato sarà la risultante della somma algebrica dell’euribor 360 a 3 mesi e dello spread offerto in sede di gara e non potrà essere inferiore al valore 0,00%

    • Totale punti 9

Punti 9 al miglior spread offerto. Punti 0 al peggior spread. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio proporzionale con minimo punti 0, con applicazione della seguente formula
(migliore offerta :9 = offerta in esame : x).

L’affidamento del servizio verrà effettuato dalla Commissione a favore del soggetto che presenterà l’offerta più vantaggiosa, in base ai parametri individuati ed in corrispondenza del punteggio determinato complessivamente più alto.
La stazione appaltante potrà procedere all’aggiudicazione anche in caso di una sola offerta valida e conveniente.
E’ fatta salva l’applicazione dell’art. 81 comma 3 del D.:Lgs 163/2006 se nessuna offerta risulti conveniente idonea in relazione all’oggetto del contratto

14) DOCUMENTAZIONE:
Il presente bando con gli allegati e lo schema di convenzione è reperibile al sito:
www.comune.castelnovo-nemonti.re.it

15) MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA’ DELLE OFFERTE:

Il plico contenente l’offerta e la documentazione deve essere sigillato e deve pervenire, a mezzo raccomandata del servizio postale o tramite corriere entro le ore 12:00 del 14/12/2015 esclusivamente presso la sede del COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE)” – Piazza Gramsci n.1, 42035 CASTELNOVO NE’MONTI (RE).
Si precisa che per “sigillatura” deve intendersi una chiusura ermetica recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come striscia incollata o ceralacca o piombo, tale da rendere chiusi il plico e le buste, attestare l’autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente, nonché garantire l’integrità e la non manomissione del plico e delle buste.

E’ altresì facoltà dei concorrenti consegnare a mano il plico, esclusivamente c/o l’Ufficio Protocollo dell’ COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE)” – Piazza Gramsci n.1, 42035 CASTELNOVO NE’MONTI (RE).effettuarsi esclusivamente nelle seguenti giornate: dal Lunedì al sabato dalle ore 08.00 – alle ore 13.00
Il personale addetto rilascerà ricevuta nella quale sarà indicata data e ora di ricezione del plico. Il recapito tempestivo dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti.

Il plico deve recare, all’esterno, le informazioni relative all’operatore economico concorrente (denominazione o ragione sociale, codice fiscale/P.Iva, indirizzo Pec per le comunicazioni) e riportare la seguente dicitura “Offerta per la gara per l’affidamento del servizio di tesoreria del Comune di Castelnovo Ne’ Monti.”
Nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva (raggruppamenti temporanei di impresa, consorzio ordinario, aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete, GEIE) vanno riportati sul plico le informazioni di tutti i singoli partecipanti, già costituiti o da costituirsi.

All’interno del plico dovranno essere inserite le seguenti buste:

BUSTA A sigillata con ceralacca o nastro adesivo od ogni altro mezzo sufficiente ad assicurarne la segretezza e la non manomissione, controfirmata sui lembi di chiusura, integra e non trasparente, recante l’intestazione del mittente, l’oggetto dell’appalto e recante altresì la dicitura “Documentazione amministrativa” con all’interno la seguente documentazione necessaria per la partecipazione alla gara:

    1. Istanza di ammissione alla gara in bollo (€ 16,00), con dichiarazioni da rendere ex artt. 46 e 47 del DPR 445/00 attestanti il possesso dei requisiti per l’ammissione, debitamente sottoscritte dai soggetti indicati nel presente disciplinare e negli allegati stessi corredati da copia leggibile di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore e osservando le seguenti avvertenze (a pena di esclusione);
  • se il partecipante è uno dei soggetti indicati dall’articolo 208 del d.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii. oppure un soggetto ex art. 34 comma 1 lettere a), b), c), f-bis) l’istanza di ammissione deve essere conforme all’allegato 1 – istanza e dichiarazione dei requisiti per l’ammissione alla gara per concorrenti individuali in bollo;

 

  • se il partecipante è un costituendo o costituito raggruppamento temporaneo di concorrenti ex art. 34, comma 1, lett.d) D.Lgs. 163/06, un consorzio ordinario ex art. 34, comma 1 lett. e) D.Lgs. 163/06, un’aggregazione tra imprese aderenti al contratto di rete ex art. 34, comma 1 lett. e-bis) del D.Lgs 163/06 o un GEIE ex art. 34, comma 1, lett. f) D.Lgs. 163/06, l’istanza di ammissione deve essere presentata utilizzando l’allegato 3 – istanza di ammissione alla gara per concorrenti plurimi in bollo unitamente alle dichiarazioni da rendere ex artt. 46 e 47 del DPR 445/00 attestanti il possesso dei requisiti per l’ammissione utilizzando l’allegato 4 – dichiarazione requisiti singoli di ammissione alla gara per concorrenti plurimi per ogni aderente, sottoscritto dai soggetti indicati negli allegati stessi;

 

  • se il partecipante è un consorzio costituito ex art. 34 comma 1 lettere b) o c), del d.lgs 163/2006 le consorziate indicate quali esecutrici dell’appalto devono presentare le dichiarazioni in merito ai requisiti di ordine generale ex art. 38 D.Lgs 163/06 utilizzando l’allegato 4 – dichiarazione requisiti singoli di ammissione alla gara per concorrenti plurimi;

 

  • in caso di avvalimento l’istanza deve essere corredata dalla documentazione ex art. 49 comma 2 del D.Lgs. 163/06 e, in particolare, le dichiarazioni ex art. 49 comma 2 lettere c), d), e), devono essere rese utilizzando l’allegato 4 dichiarazione requisiti singoli di ammissione alla gara per concorrenti plurimi;

 

    1. Convenzione siglata in ogni pagina dal Legale Rappresentante o suo Procuratore (nel caso con allegato atto notarile in originale o copia conforme) con allegata la copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore, in segno di accettazione;
    1. Dichiarazione sostitutiva di certificazione e/o atto notorio resa ai sensi del D.P.R. 445/2000, conforme al modello allegato 2, resa dalle persone delegate a rappresentare ed impegnare legalmente il soggetto partecipante e quindi: per le imprese individuali: dal Titolare e dal direttore tecnico; per le società in nome collettivo: da tutti i Soci e dal direttore tecnico; per le società in accomandita semplice: dai Soci accomandatari e dal direttore tecnico; per le altre società: dagli Amministratori muniti dei poteri di rappresentanza, dai direttori tecnici, dal socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci; nel caso di società, diverse dalle società in nome collettivo e dalle società in accomandita semplice, nelle quali siano presenti due soli soci, ciascuno in possesso del cinquanta per cento della partecipazione azionaria, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i soci; dai quali risulti l’assenza di cause di esclusione ex art. 38 lettere b), c), m-ter) del D.Lgs. 163/2006.

Dovranno essere indicate le sentenze di condanna ex art. 444 c.p.p., i decreti penali di condanna, le condanne per contravvenzioni, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione.

Il concorrente non è tenuto ad indicare nella dichiarazione le condanne per reati depenalizzati ovvero dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione.
Nel caso di impresa individuale la presente dichiarazione dovrà essere resa esclusivamente dal titolare della ditta individuale.
Si precisa che anche le ditte individuali devono indicare i nominativi dei Direttori Tecnici.
Si evidenzia che le dichiarazioni di cui al presente punto devono essere rese anche dai titolari di poteri institori ex art. 2203 del c.c. e dai procuratori speciali delle società muniti di potere di rappresentanza e titolari di poteri gestori e continuativi, ricavabili dalla procura.
L’assenza di cause di esclusione ex art. 38, lett. c) del D.Lgs. 163/2006 deve essere dichiarata anche per i soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara (per le imprese individuali: dal Titolare e dal direttore tecnico; per le società in nome collettivo: da tutti i Soci e dal direttore tecnico; per le società in accomandita semplice: dai Soci accomandatari e dal direttore tecnico; per le altre società: dagli Amministratori muniti dei poteri di rappresentanza, dai direttori tecnici, dal socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci; nel caso di società, diverse dalle società in nome collettivo e dalle società in accomandita semplice, nelle quali siano presenti due soli soci, ciascuno in possesso del cinquanta per cento della partecipazione azionaria, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i soci. In caso di incorporazione, fusione societaria o cessione d’azienda, le suddette attestazioni devono essere rese anche dagli amministratori e da direttori tecnici che hanno operato presso la società incorporata, fusasi o che ha ceduto l’azienda nell’ultimo anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara.
Si precisa che per quanto riguarda i soggetti individuati dalla normativa e quelli cessati, ove essi siano irreperibili o non disponibili, il legale rappresentante può presentare una dichiarazione, resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, in cui affermi “per quanto a propria conoscenza”, il possesso dei requisiti richiesti, corredata dai dati anagrafici dei soggetti in modo da consentire alle stazioni appaltanti di effettuare le verifiche necessarie.
La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dei soggetti innanzi richiamati deve essere corredata da copia leggibile di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore.

BUSTA B – “OFFERTA TECNICO QUALITATIVA ”, sigillata con ceralacca o nastro adesivo od ogni altro mezzo sufficiente ad assicurarne la segretezza e la non manomissione, controfirmata sui lembi di chiusura, integra e non trasparente, recante l’intestazione del mittente, l’oggetto dell’appalto e recante altresì la dicitura “OFFERTA TECNICO QUALITATIVA “redatta seguendo lo schema di cui al modello allegato 5 al presente bando, sottoscritta in ogni pagina con firma leggibile e per esteso del legale rappresentante o procuratore del concorrente.

BUSTA C – “OFFERTA ECONOMICA redatta su carta regolarizzata ai fini dell’imposta di bollo, redatta seguendo lo schema di cui al modello allegato 6 al presente bando, sottoscritta in ogni pagina con firma leggibile e per esteso del legale rappresentante o procuratore del concorrente e corredata da copia leggibile di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore.
In caso di costituendo raggruppamento temporaneo, le offerte tecnico qualitativa ed economica devono essere sottoscritte da tutti i soggetti interessati e corredate da da tutti i relativi documenti d’identità.

16) MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA:
(bando castelnovo)
La prima seduta di gara si terrà in forma pubblica in data 16/12/2015 alle ore 9:00 presso la sede COMUNE DI CASTELNOVO NE’MONTI (RE)” – Piazza Gramsci n. 1, sala consiliare
nla Commissione di gara procederà in seduta pubblica:

    • alla verifica dell’integrità e della tempestività della ricezione dei plichi pervenuti, nonché all’apertura dei plichi medesimi, alla verifica della presenza delle buste A e B

 

  • all’apertura delle buste “A” di tutte le offerte ed alla constatazione della presenza dei documenti ivi contenuti.

 

 

La Commissione di gara, verificata la regolarità della documentazione richiesta, procederà alla dichiarazione di ammissione delle ditte.
La Commissione di gara procederà, successivamente, all’apertura della busta “B”, per accertare quanto in essa contenuto e la sua regolarità.
Effettuata tale verifica la Commissione stessa proseguirà, quindi, in seduta privata con la valutazione dei documenti contenuti nella suddetta busta B.
Al termine della valutazione, attribuirà, con riguardo a ciascuna offerta presentata, un punteggio parziale in base ai criteri riportati al punto 13 del presente bando di gara.
Terminata la valutazione delle offerte tecniche, la Commissione proseguirà in seduta pubblica all’apertura della busta “C”, per accertarne la regolarità e per dare lettura delle condizioni economiche offerte.
Al termine della valutazione, attribuirà, con riguardo a ciascuna offerta presentata, un punteggio parziale relativo all’offerta economica.
La commissione di gara procederà alla somma di tutti i punteggi parziali per ciascun concorrente partecipante e definirà il punteggio complessivo di ciascuna offerta formulando la graduatoria finale, che verrà comunicata ai rappresentanti dei concorrenti in seduta pubblica.
In caso di due o più offerte uguali si procederà a sorteggio.
Le comunicazioni con i concorrenti saranno tenute a mezzo fax o PEC.
La Commissione si riserva di valutare le offerte nella medesima giornata di valutazione della documentazione amministrativa, senza riconvocarsi.
L’aggiudicazione definitiva è disposta dal Responsabile del Procedimento di gara nei confronti del concorrente che ha presentato la miglior offerta valida e conveniente.
Sono ammessi ad assistere alla seduta i legali rappresentanti dei concorrenti, ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega in carta libera loro conferita dai suddetti rappresentanti.

    1. In caso di aggiudicazione
  • Efficacia aggiudicazione: al termine del positivo esperimento delle verifiche ex art.11 e 48 del D.Lgs. 163/06.

 

Avviso di aggiudicazione
l’Amministrazione pubblicherà l’avviso di avvenuta aggiudicazione sul sito Internet (www.comune.castelnovo-nemonti.re.it), all’Albo pretorio del Comune di Castelnovo ne’ Monti.

 

    1. Validità dell’offerta: l’offerta presentata a riscontro della presente è valida per 180 giorni dalla data di scadenza per la presentazione delle offerte stesse.

Affidamento: al fine di garantire la continuità del servizio di cui all’oggetto, su richiesta del Committente l’affidatario dovrà dare esecuzione all’appalto anche in pendenza della sottoscrizione del contratto.

    1. Ai sensi dell’art. 118, comma 6, del D.Lgs 163/06 e ss.mm.ii. l’appaltatore è tenuto ad osservare integralmente il trattamento economico e normativo stabilito dai contratti collettivi nazionale e territoriale in vigore per il settore e per la zona nella quale si eseguono le prestazioni nei confronti dei propri dipendenti e, inoltre, è tenuto all’osservanza delle disposizioni in materia previdenziale, assicurativa e antinfortunistica.

17) AVVERTENZE

    • Sono parte integrante del presente bando di gara e costituiscono disciplina di gara le istruzioni contenute nei seguenti allegati: Convenzione relativa al servizio di tesoreria (all. A); (1) istanza e dichiarazione dei requisiti per l’ammissione alla gara per concorrenti individuali; (2) dichiarazione ex art. 38, comma 1, lett. b), c), m-ter) e comma 2 del d.lgs 163/06; (3) istanza di partecipazione per concorrenti plurimi; (4) dichiarazione requisiti concorrenti plurimi; (5) schema di esplicitazione offerta tecnico/qualitativa (6) schema di esplicitazione offerta economica; 7) Protocollo di intesa per la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti e concessioni di lavori pubblici, sottoscritto dal Comune di Castelnovo ne’ Monti ed il Prefetto in data 13/10/2014;

 

    • se il partecipante è un costituendo raggruppamento temporaneo di imprese, un consorzio o un GEIE, a pena di esclusione tutta la documentazione allegata all’istanza per cui è normalmente richiesta la sottoscrizione o la sigla del partecipante, deve essere sottoscritta o siglata da tutti gli aderenti.

 

  • Le autocertificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata.

 

 

  • La mancata apposizione del bollo, ove richiesto, determinerà la regolarizzazione dei relativi documenti a termini del DPR 642/1972.

 

 

  • E’ nulla l’offerta priva di sottoscrizione o sottoscritta da soggetto diverso dall’offerente se privo di legale rappresentanza o di procura.

 

 

  • In caso di offerte con il medesimo punteggio complessivo si procederà mediante sorteggio.

 

 

  • Sono a carico dell’aggiudicatario le spese di bollo, i diritti segreteria, scritturazione e registrazione del contratto nonché qualsiasi altro eventuale onere fiscale o tributario inerente il contratto stesso.

 

 

  • Ai sensi del d.lgs 196/2003 (Codice Privacy), i dati personali relativi ai soggetti partecipanti alla gara sono oggetto di trattamento, limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi alla gara stessa.

 

 

  • Il presente bando può essere impugnato entro 30 giorni dalla pubblicazione dinanzi al Tribunale amministrativo regionale – Emilia Romagna, Sede di Parma.

 

 

  • Per l’impugnazione degli atti relativi alla procedura di gara, il ricorso deve essere proposto nel termine di trenta giorni, decorrente dalla ricezione della comunicazione di cui all’ articolo 79 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 ss.mm.ii.

 

 

Il Responsabile del procedimento di gara
Mara Fabbiani

Lascia un commento

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi